Crisi diplomatica Qatar, interviene la Germania: petrolio impassibile

9 Giugno 2017, di Daniele Chicca

Il caos diplomatico che si è venuto a creare in Medioriente dopo l’isolamento geopolitico del Qatar, accusato di finanziare il terrorismo da sauditi e altri cinque paesi vicini, non ha favorito il prezzo del petrolio come ci si poteva aspettare. Anche la Germania si è espressa sulla vicenda esortano a fare sforzi per arrivare a un ritorno alla normalità delle attività marittime e del traffico aereo.

Reuters riporta le dichiarazioni del ministro tedesco degli Esteri Sigmar Gabriel, che ha detto: “insieme ai nostri colleghi americani e soprattutto i nostri colleghi nella regione, dobbiamo trovare soluzioni alla crisi, in particolare perché vengano tolti i blocchi aerei e navali”. I future sul Brent sono impassibili alle tensioni e al momento anzi avanzano sui mercati energetici.