Crisi chip: Tesla costretta a stop produzione in Cina per alcuni giorni (Bloomberg)

2 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Ad agosto Tesla ha temporaneamente interrotto alcune operazioni nella sua fabbrica di Shanghai a causa della carenza globale di semiconduttori. L’indiscrezione riportata da Bloomberg News conferma il riacutizzarsi della crisi dei chip. Parte di una linea di produzione nello stabilimento cinese è stata interrotta per circa quattro giorni ad agosto a causa della mancanza di chip comportando ritardi principalmente per il crossover del veicolo utilitario sportivo Model Y. La produzione nello stabilimento cinese è adesso tornata alla normalità.

Nelle scorse settimane Toyota ha dichiarato che taglierà la produzione globale del 40% a settembre rispetto al suo piano precedente proprio a causa della carenza di chip.