Crif: dopo un settembre sprint calano ad ottobre le richieste di mutui e surroghe

15 Ottobre 2020, di Alessandra Caparello

Mentre a settembre si è registrato un incremento del +13,0% delle richieste di mutui e surroghe da parte delle famiglie italiane un confermando il trend positivo dei 3 mesi precedenti, ottobre segna un decremento del -7,9% rispetto alla corrispondente settimana del 2019, primo e unico dato negativo dopo 4 mesi di crescita ininterrotta.

Così emerge dal consueto Barometro CRIF secondo cui sempre ad ottobre si segnala anche un ulteriore calo dell’importo medio richiesto, che nell’ultimo mese di osservazione si è attestato a 131.786 Euro (-1,1% rispetto al corrispondente periodo del 2019). Nello specifico, le preferenze degli italiani si sono concentrate prevalentemente nella classe di importo compresa tra 100.001 e 150.000 Euro, che da sola spiega il 30,0% del totale.

Per quanto riguarda la distribuzione dei mutui per classe di durata, invece, si rafforza ulteriormente l’orientamento degli italiani verso i piani di rimborso più lunghi, con oltre il 75% delle richieste che prevede una durata superiore ai 15 anni.