Credit Suisse verserà $5,3 miliardi agli Usa per vicenda mutui subprime, titolo sale

23 Dicembre 2016, di Daniele Chicca

Dopo Deutsche Bank anche Credit Suisse mette fine al contenzioso con gli Stati Uniti, raggiungendo un accordo con il dipartimento di Giustizia americano per pagare una multa da 5,3 miliardi di dollari per la vicenda della vendita di mutui subprime in Usa.

L’accordo è preliminare e deve essere ancora approvato dal CdA della banca svizzera. La somma da pagare è inferiore a quella temuta e così i titoli di Credit Suisse salgono dell’1,7% in avvio di contrattazioni in Borsa.