Covid, azienda italiana propone cashback vaccinale: 100 euro in busta paga e un giorno di vacanza

30 Luglio 2021, di Redazione Wall Street Italia

La variante Delta del Coronavirus corre più velocemente delle persone che decidono di vaccinarsi con il rischio concreto che da qui a poco si torni nuovamente a dover imporre restrizioni per arginare i contagi.

 Mentre in Europa si rafforza l’obbligo di dotarsi del green pass, il certificato digitale vaccinale, gli Usa lanciano una nuova idea. Il presidente Joe Biden chiede ai governi statali e locali di incentivare le vaccinazioni pagando 100 dollari a chi si vaccina. I fondi arriverebbero dai 1900 miliardi stanziati con l’American Rescue Plan. “Molti parlano di libertà, ma la libertà comporta anche delle responsabilità. E qui stiamo parlando di una questione di vita o di morte. Dunque bisogna vaccinarsi. Non è una questione tra stati repubblicani o democratici” questo l’appello del presidente Usa.

Ma il giro di vite contro chi non si vaccina da parte del presidente americanon no si ferma qua.

Dagli USA all’Italia: come si organizzano le aziende

L’inquilino della Casa Bianca ha annunciato l’obbligo di vaccinazione per i dipendenti federali e chi rifiuterà, per continuare a lavorare sarà costretto a sottoporsi regolarmente ai tamponi, a rispettare il distanziamento sociale e ad indossare la mascherina sempre. Anche i big tech sono preoccupati per la recrudescenza del virus. Alphabet, la casa madre di Google e Facebook hanno annunciato ai loro dipendenti statunitensi devono essere vaccinati per entrare negli uffici. Google in particolare sta anche progettando di espandere la sua campagna di vaccinazione ad altre regioni nei prossimi mesi.

E in Italia? Molte aziende hanno avviato una campagna vaccinale per i propri dipendenti e altri stanno attuando una controffensiva per chi rifiuta. Da sottolineare l’iniziativa di Barberino’s la catena di barbershop Made in Italy che ha introdotto all’interno del suo team l’iniziativa del “cashback vaccinale”. Attiva da un mese con ottimi risultati, l’iniziativa vuole incentivare la vaccinazione del personale senza obblighi né forzature e prevede un premio di €100 netti in busta paga, oltre che un giorno di vacanza, per ogni membro del team Barberino’s che completa il ciclo vaccinale e ottiene il Green Pass. “È vero che la vaccinazione è un dovere civico e morale, ma pensiamo che sia anche giusto incentivare queste buone condotte con gratificazioni e premi”, spiega Michele Callegari, co-fondatore di Barberino’s.