Coronavirus, Ocse: risposta delle autorità necessaria a evitare conseguenze “tragiche”

27 Marzo 2020, di Alberto Battaglia

“I costi elevati per una risposta da parte delle autorità sanitarie pubbliche sono necessari per evitare conseguenze molto più tragiche e un impatto ancora peggiore sulle nostre economie domani” è quanto affermato dal segretario generale dell’Ocse Angel Gurria, in merito alle azioni da intraprendere contro l’epidemia da coronavirus.

Secondo Angel Gurria le stime dell’Ocse prevedono “una perdita del Pil globale di due punti percentuali per ogni mese di misure di contenimento”; in particolare il settore turistico rischia il 70% del suo giro d’affari. I modelli dell’Ocse suggeriscono un declino della produzione “fra un quinto e un quarto in molte economie”.