Conti Snam: utili in calo, pesa nuovo regime Autorità energia

12 Maggio 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – In calo del 18,2% l’utile netto di Snam nei primi tre mesi del 2016, arrivando a quota 266 milioni di euro. A pesare il nuovo regime di remunerazione degli investimenti fissato dall’Autorità per l’energia.

In calo anche i ricavi (852 milioni di euro, -8,3%) e il Margine operativo loro è stato di 643 mln, in calo del 10,3%, con un Ebit a 429 milioni di euro (-15,9%). Ha commentato i risultati del primo trimestre 2016 Marco Alverà ad di Snam.

“In linea con le nostre attese, i risultati del primo trimestre 2016 riflettono la riduzione del Wacc definita dal nuovo periodo regolatorio (…) l’importante generazione di cassa da attività operative ha coperto interamente gli investimenti per lo sviluppo delle nostre infrastrutture, anche a beneficio dell’integrazione delle reti europee e dell’intero sistema gas“.