Confesercenti: consumi delle famiglie fermi nel 2019, dato peggiore dal 2014

22 Ottobre 2019, di Alessandra Caparello

Per il 2019 i consumi delle famiglie saranno fermi a +0,4%, il dato peggiore dal 2014 e la crescita più bassa tra i grandi Paesi per questo anno. Questa la stima resa nota da Cer-Confesercenti in occasione dell’assemblea elettiva dell’Associazione.

A pesare in misura sempre maggiore sui consumi – spiega Confesercenti – è l’incertezza delle famiglie. Nonostante il recupero del potere d’acquisto, la propensione al consumo delle famiglie è rimasta al palo: un atteggiamento da ‘formiche’ che ha cancellato oltre 3,3 miliardi di euro di spesa”,

Confesercenti sottolinea inoltre che l’obbligo di accettare carte di credito e bancomat costerà alle piccole imprese almeno 2 miliardi di euro in più di aggravi tra canoni, commissioni sulle transazioni e costi di installazione e gestione.