Thyssen, condanna per i dirigenti confermata dalla Germania

22 Febbraio 2019, di Alberto Battaglia

La condanna ai dirigenti ritenuti responsabili del disastro ThyssenKrupp, dopo i dubbi sollevati dalle Iene, è stata confermata dal giudice tedesco, che ha convalidato l’ordine d’arresto. L’ex amministratore Harald Espenhahn e per il dirigente Gerard Priegnitz dovranno scontare nove anni, nel primo caso e sei anni e dieci mesi.

Condannati in ultimo grado dalla giustizia italiana, i due avevano tentato di appellarsi al tribunale di Essen, per possibili vizi procedurali. La decisione del tribunale tedesco è sospesa in vista dell’appello della difesa.