Commerzbank: crolla l’utile netto della seconda banca tedesca

9 Febbraio 2017, di Alessandra Caparello

BERLINO (WSI) – In calo l’utile netto consolidato per la seconda banca tedesca, Commerzbank che registra a fine 2016 279 milioni contro 1,08 miliardi dell’anno precedente.

Il dato è comunque in linea con le attese ferme a 220-250 milioni. A pesare sul calo della banca le difficili condizioni di mercato e il continuo scenario di tassi bassi, come rendono noto dallo stesso istituto tedesco dalle parole del ceo Martin Zielke.

“Nel 2016 abbiamo registrato risultati solidi e migliorato i requisiti patrimoniali. Tuttavia non possiamo dirci soddisfatti della redditività e per questo dobbiamo attuare con determinazione la nostra strategia “Commerzbank 4.0″. Oggi abbiamo gli spazi di manovra necessari per farlo e possiamo affrontare i cambiamenti come previsto. Perseguiamo, passo dopo passo, gli obiettivi che ci siamo posti”.