15:15 martedì 31 Gennaio 2017

Cnh Industrial, in vista “azioni di ristrutturazione”

Cnh Industrial, punta a centrare l’obiettivo di 23-24 miliardi di dollari di ricavi netti delle attività industriali anche attraverso “alcune azioni di ristrutturazione”. E quanto comunica la società controllata da Exor al termine del Cda sui risultati finanziari: “Nel tentativo di conseguire miglioramenti strutturali aggiuntivi della propria base cost il gruppo intende intraprendere alcune azioni di ristrutturazione durante il 2017 come parte del suo programma di efficienza. La spesa di circa 100 milioni di dollari stimata per il 2017 si tradurrà in ulteriori risparmi di circa 60 milioni di dollari per il 2017 e di 80 milioni su base annua”.

Cnh prevede dunque che gli obiettivi 2017 portino a “un risultato diluito per azione adjusted tra 0,39 e 0,41 dollari e un indebitamento netto industriale a fine 2017 tra 1,4 e 1,6 miliardi”.

Il titolo Cnh è in calo dello 0,71% a 8,34 euro.

Breaking news

07:24
Wall Street, futures in rialzo dopo seduta peggiore Dow Jones del 2024. Tassi Fed assillano i mercati, Nvidia non basta

Il balzo di oltre il 9% del titolo Nvidia, scattato sopra quota $1000 per la prima volta nella storia dopo la pubblicazione dell’ennesima trimestrale da sogno, non è stato sufficiente a evitare la caduta di Wall Street.

06:56
Giappone: inflazione rallenta ancora, ma tassi titoli di stato oltre l’1% frenano borsa Tokyo e Bank of Japan

La borsa di Tokyo sconta l’ennesimo rialzo dei rendimenti dei titoli di stato giapponesi, con quelli a 10 anni che oggi sono saliti fino all’1,005%, al record dall’aprile del 2012.

23/05 · 17:38
Piazza Affari chiude piatta, utilities in rosso

Finale poco mosso per Piazza Affari e le altre borse europee dopo i dati sui salari e gli indici Pmi. Rendimenti in rialzo e utilities giù

23/05 · 16:31
Euro Zona, la fiducia dei consumatori è in lieve miglioramento

L’ultimo sondaggio mensile della Direzione Generale degli Affari Economici e Finanziari della Comunità europea (DG ECFIN) mostra un leggero miglioramento della fiducia dei consumatori europei a maggio 2024. La fiducia è salita a -14,3 punti nell’Eurozona rispetto ai -14,7 di aprile, mentre nell’intera Unione Europea l’indicatore è pari a -13,2 punti.

Leggi tutti