Citigroup si aspetta un mercato del petrolio “più stretto”

26 Settembre 2017, di Alberto Battaglia

Libia, Nigeria, Venezuela, Iran e Iraq starebbero già pompando petrolio al massimo delle rispettive possibilità, ragione per la quale il 2018 potrebbe sperimentare un mercato dell’oro nero in via di restringimento: è questa l’analisi, in controtendenza, elaborata da Citigroup.
“La paura nel mercato che è stata che la produzione Opec sarebbe decisamente aumentata”, ha detto il responsabile commodities globale di Citi, Ed Morse, “potrebbe emergere un gap di offerta che a sua volta indicherebbe un mercato più stretto”.