Citigroup, primo trimestre da dimenticare per l’investment banking

10 Marzo 2016, di Alberto Battaglia

I ricavi della divisione investment banking di Citigroup saranno in calo circa del 25% nei primi tre mesi dell’anno, rispetto al 2015: lo ha comunicato John Gerspach, Cfo di Citi, aggiungendo che i ricavi da trading azionari e obbligazionari dovrebbero registrare un calo del 15%.
Gerspach è stato cauto anche per quanto riguarda i risultati delle attvità non-trading: “è stato un primo trimestre molto difficile. C’è probabilmente qualche speranza che recupereremo negli ultimi tre trimestri”.
Dall’inizio dell’anno le azioni di Citi hanno perso circa il 21%.

Le previsioni potrebbero aumentare il timore di ulteriori tagli ai posti di lavoro ai livelli delle retribuzioni: i bonus medi pagati a Wall Street, è emerso questa settimana, sono calati del 9% a 146.200 dollari l’anno scorso.