Cina: si raffreddano i prezzi, surplus dimezzato e yuan accusa il colpo

9 Febbraio 2018, di Mariangela Tessa

Prezzi più freddi in Cina nel mese di gennaio. Secondo le statistiche ufficiali, il tasso di inflazione si è attestato all’1,5% su anno: si tratta dell’incremento più debole degli ultimi sei mesi. Su base mensile, l’indice dei prezzi al consumo ha segno un rialzo dello 0,6 per cento. I prezzi alla produzione dell’industria invece sono cresciuti a gennaio del 4,3% su anno (a dicembre l’incremento tendenziale era stato del 4,9%).

Intanto sui mercati lo yuan subisce la perdita più pesante dalla svalutazione shock del 2015 dopo che i dati macro hanno mostrato che il surplus commerciale si è più che dimezzato il mese scorso. Gli investitori speculano sul fatto che i controlli per evitare una fuga di capitali verranno alleggeriti.