Cina: Pmi manifatturiero Caixin Markit in ripresa a 50 punti, aumentano pressioni inflazionistiche

30 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di settembre, l’indice Pmi manifatturiero della Cina stilato da Caixin-Markit, si è attestato a 50 punti, linea di demarcazione tra fase di contrazione (valori al di sotto) e fase di espansione (valori al di sopra) dell’attività economica, facendo meglio dei 49,5 punti attesi dal consensus e in recupero rispetto ai precedenti 49,2 punti.

Dal report è emerso che il sottoindice dei nuovi ordinativi è tornato a crescere, mentre la produzione è scesa a un ritmo più contenuto.

Aumentate le pressioni inflazionistiche, a causa della scarsità delle materie prime.