Chiusura negativa per le Borse asiatiche negative

9 Settembre 2020, di Redazione Wall Street Italia

Borse asiatiche negative, sulla scia della pessima performance di Wall Street, che ha visto il Nasdaq Composite, dopo un crollo -10% in tre giorni, scivolare in fase di correzione.

Il Nasdaq Composite è crollato ieri del 4,1% a 10.847.69. L’indice Dow Jones Industrial Average è capitolato di 632,42 punti, o del 2,3%, a 27.500,89. Lo S&P 500 ha perso il 2,8% a 3.331.84, riportando la perdita in tre giorni peggiore da giugno, pari a quasi -7%.

Tesla triste protagonista della seduta, con un tonfo del 21% scatenato anche dalla mancata inclusione del titolo nell’indice S&P 500.

Molto male Apple, che ha sofferto un tonfo del 6,7%, portando il calo degli ultimi tre giorni di contrattazione a oltre -14%.

L’indice Nikkei 225 della borsa di Tokyo ha chiuso in calo dell’1,04% a 23.032,54 punti; borsa Shanghai -1,49%, Hong Kong -0,84%, Sidney -2,29%, Seoul -0,80%.