Chiusura negativa per la Borsa di Tokyo

20 Agosto 2020, di Redazione Wall Street Italia

Seduta debole quella di oggi sui mercati asiatici in scia alla view economica prudente della Federal Reserve, che si aggiunge alle tensioni Usa-Cina e ai nuovi cluster di infezioni da Covid-19.
L’Indice Nikkei a Tokyo ha così chiuso a oltre -1%, peggio la Cina con l’Hang Seng che segna -2% circa a causa delle minori aspettative di un ulteriore allentamento monetario dopo che giovedì la Banca popolare cinese ha mantenuto invariato un tasso di prestito di riferimento.

Protagonista in negativo oggi è la Borsa di Seoul. L’indice Kospi segna -3,53% con le azioni sudcoreane che segnano il più grande calo giornaliero dal 15 giugno complice il picco di casi di coronavirus a Seoul.

Ieri sera le minute della Fed hanno evidenziato una certa preoccupazione per lo stato dell’economia Usa. “Il previsto tasso di ripresa del Pil reale e il ritmo di diminuzione del tasso di disoccupazione, nella seconda metà di quest’anno sono stati dovrebbe essere un po ‘meno robusto rispetto alla previsione precedente”, si legge nei verbali che indicano inflazione ancora persistentemente bassa.