CETA: summit Canada-Ue salta, poi Belgio a sorpresa riapre trattative

27 Ottobre 2016, di Daniele Chicca

Le speranze di un accordo sul Ceta si sono riaccese dopo che il si a sorpresa del Belgio. Stamattina è saltato il viaggio del primo ministro canadese a Bruxelles per riavviare i negoziati sull’accordo di libero scambio tra Canada e Unione Europea. Il summit propedeutico alla firma del controverso trattato commerciale Ceta doveva tenersi oggi, ma è stato cancellato dopo che le autorità del Belgio non hanno trovato un’intesa last minute. Il premier canadese Justin Trudeau è stato quindi costretto ad annullare il suo viaggio a Bruxelles.

Il summit e l’intesa sono solo rimandati, tuttavia. È questa l’impressione che si ha dal momento che il premier belga ha appena annunciato che, sebbene oltre il tempo massimo, i partiti del Belgio hanno trovato un punto di incontro. I leader politici belgi hanno detto di aver raggiunto un consenso in sostegno all’accordo commerciale Ue-Canada. Nei giorni scorsi la Vallonia, regione francofona del Belgio, si era opposta, ma evidentemente ha fatto dietrofront.