Cdc: “Probabile associazione” fra infiammazioni cardiache e i vaccini Pfizer/Modera

23 Giugno 2021, di Alberto Battaglia

Negli adolescenti il Centers for Disease Control and Prevention statunitense ha ravvisato una “probabile associazione” fra la somministrazione dei vaccini anti Covid Pfizer e Moderna e un rara infiammazione cardiaca – in particolare dopo la seconda dose.
Negli Usa sono stati osservati 1.200 casi di miocardite e pericardite nella fascia d’età 16-24 anni che ha ricevuto i suddetti vaccini. Nella maggioranza dei casi la condizione riscontrata si presenta a livello sintomatologico come dolori al petto, nella settimana successiva alla somministrazione della seconda dose.