Carige: titolo perde subito più del 3% a Piazza Affari dopo bocciatura offerta Bper da parte dell’Fitd

17 Dicembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Il Fondo Interbancario di tutela dei depositi (Fitd), maggiore azionista di Banca Carige, ha comunicato di aver bocciato l’offerta arrivata da Bper. Negativa la reazione del titolo Carige, che perde subito più del 3%, mentre Bper arretra dello 0,93%, a fronte di un indice Ftse Mib in flessione dello 0,45% circa.

Così si legge nel comunicato dell’Fitd:

“Il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi conferma di aver ricevuto in data 14 dicembre una manifestazione di interesse non vincolante da parte di Bper Banca per l’acquisizione dell’intera partecipazione detenuta, pari complessivamente ll’80% circa del capitale sociale di Banca Carige. Il Fitd precisa che la manifestazione di interesse presenta termini e conduzioni da approfondire che, allo stato, in particolare, per quanto riguarda il livello di ricapitalizzazione richiesto per Carige, non risulta conforme alle previsioni statutarie (art.35) relative agli interventi del tipo in questione”.