Carige: confermata offerta di Apollo su sofferenze e aumento capitale

30 Marzo 2016, di Alberto Battaglia

Banca Carige ha confermato le voci in merito all’offerta del fondo Apollo, che prevede l’acquisto del portafoglio di sofferenze dell’istituto e l’ingresso nell’azionariato tramite un aumento di capitale da 550 milioni di euro. L’operazione sarebbe interamente garantita da fondi affiliati ad Apollo e riservata per 500 milioni allo stesso fondo e offerto in opzione agli attuali soci per i restanti 50 milioni.

Secondo gli analisti l’azionista di maggioranza, Vittorio Malacalza potrebbe subire perdite potenziali, tramite quest’operazione, fra i 160 e i 170 milioni. Questa la stima di Intermonte, mentre Websim ritiene che Malacalza non aderirà «all’eventuale offerta di Apollo che, post aumento di capitale, deterrebbe, ai prezzi attuali, circa il 54% del capitale e dovrebbe lanciare un’opa».

Ieri la conferma delle voci sull’offerta di Apollo ha spinto il titolo Carige del 4,8%, arrivando a 0,60 euro; al momento le azioni dell’istituto non subiscono grandi variazioni da tale prezzo.