Carige: Bper migliora offerta a Fitd, pronta la sfida con Credit Agricole. Oggi riunione Fondo per esaminare offerte

10 Gennaio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Bper ha migliorato l’offerta presentata il 14 dicembre scorso all’Fitd, primo azionista di Carige con una quota dell’80%, in vista della riunione del Comitato di gestione del fondo, in calendario nella giornata di oggi per esaminare le offerte che sono arrivate per la banca ligure.

Tra gli offerenti, secondo le indiscrezioni trapelate negli ultimi giorni, ci sarebbero Credit Agricole Italia e il fondo Cerberus.

Bper, stando a indiscrezioni stampa, avrebbe così deciso di rilanciare la proposta presentata a metà dicembre: al Fondo presieduto da Salvatore Maccarone aveva proposto il prezzo simbolico di un euro, previa ricapitalizzazione per un miliardo di Carige da parte del Fondo stesso, e la successiva Opa a 0,80 euro per azione per la quota di minoranza.

L’offerta era stata rifiutata dal Fondo, in quanto non conforme allo statuto.

Ora, secondo quanto riportato da fonti stampa, la banca modenese avrebbe ridotto l’onere a carico del Fitd a circa 600-700 milioni.

Sfida aperta con Credit Agricole, che avrebbe chiesto anch’essa all’Fitd una capitalizzazione in linea con lo statuto, pari a 700 milioni di euro.