Carbon Disclosure Project: “A-” per le strategie sul clima di Poste Italiane

10 Dicembre 2020, di Alberto Battaglia

Poste Italiane è stata classificata nella fascia “Leadership” con rating A- nel ranking annuale stilato dal Carbon Disclosure Project, l’organizzazione indipendente no profit specializzata nella rendicontazione ambientale e nella valutazione delle performance e delle strategie sul clima adottate dalle società. Il risultato è stato ottenuto da Poste Italiane alla prima partecipazione al questionario Climate Change di CDP (cui hanno preso parte quest’anno oltre 9.600 imprese mondiali).

Il punteggio A-, su una scala che va da D- ad A, è superiore alla media regionale europea e alla media del settore Trasporto intermodale e Logistica, ha comunicato Poste in una nota.

“Il riconoscimento della posizione di leadership di Poste Italiane nell’affrontare il cambiamento climatico è ulteriore dimostrazione dell’impegno profuso dall’Azienda negli ultimi anni”, ha commentato l’ad Matteo Del Fante, “l’integrazione della sostenibilità a tutti i livelli aziendali, con l’obiettivo di creare valore condiviso per il Paese e per i nostri stakeholder, si riflette in questo successo ottenuto grazie ad una strategia che considera in modo concreto ed efficace le tematiche ambientali nello svolgimento delle attività di business in tutto il Paese”.