Camera: passa decreto su sofferenze e Banche credito cooperativo

23 Marzo 2016, di Daniele Chicca

Dopo che il MoVimento 5 Stelle ha rinunciato all’ostruzionismo è stato tutto in discesa alla Camera per il passaggio del decreto sulle banche. Il governo ha così incassato la fiducia dell’Aula sulla garanzia dello Stato sulle sofferenze bancarie e sulla riforma del credito cooperativo. I voti a favore sono stati 351 e 180 i voti contrari, mentre in serata è arrivato il via libera finale con 274 sì e 114 no.

Nelle intenzioni dell’esecutivo, il testo uscito dalla commissione Finanze della Camera dovrebbe essere quello definitivo. Il provvedimento passa ora al Senato per la seconda lettura e, considerata la pausa di Pasqua ed i tempi stretti, non dovrebbe subire modifiche. La scadenza prevista è per il 15 aprile.