Calenda-Genish, Telecom verso l’addio della tariffa a 28 giorni

20 Ottobre 2017, di Alberto Battaglia

Anche se il ministro Carlo Calenda aveva dichiarato guerra alla tariffazione ogni 28 giorni da parte delle tlc, l’incontro con il ceo di Telecom Italia, Amos Genish, avvenuto oggi sembra essere stato “positivo” a detta di entrambe le parti. Secondo Banca Imi una retromarcia di Telecom su questa modalità di pagamento (che di fatto porta le mensilità annue da 12 a 13 per il consumatore) si rivelerebbe “negativa a meno di non bilanciarla con un adeguamento di prezzo”.
“Riteniamo che si stia avvicinando gradualmente la fine di questa lunga saga. Le tensioni con Roma si stanno attenuando e questo contribuirà a ripristinare la fiducia degli azionisti in questa storia di investimento, prima dei risultati trimestrali che verranno svelati a breve”, hanno commentato da Mediobanca, secondo la quale il titolo è outperform.

Nel frattempo Vivendi ha mostrato disponibilità dopo l’esercizio del golden power da parte del governo: “Vivendi lavora fianco a fianco con il Governo italiano per rispondere alle sue domande in particolare sugli attivi che riguardano la sicurezza nazionale”, ha detto un portavoce del gruppo francese, che secondo indiscrezioni starebbe lavorando a un ricorso.