BTP Futura: Tesoro annuncia quarta emissione dall’8 al 12 novembre, scende la durata

15 Ottobre 2021, di Redazione Wall Street Italia

In arrivo tra meno di un mese la quarta emissione del BTP Futura, il Titolo di Stato destinato esclusivamente ai risparmiatori privati ed i cui proventi finanziano gli interventi adottati nel corso dell’anno per la ripresa economica dell’Italia.

L’ emissione annunciata stamane dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) avrà luogo dall’8 al 12 novembre. Il nuovo BTP Futura avrà durata, pari a 12 anni, quindi più breve rispetto all’ultima emissione che aveva durata 16 anni. Confermato il meccanismo del doppio premio fedeltà, collegato alla crescita dell’economia nazionale durante il periodo di vita del titolo, che sarà corrisposto in momenti diversi. In particolare, al termine dei primi otto anni, l’investitore che avrà detenuto il BTP Futura sin dall’emissione avrà diritto a un premio intermedio pari al 40% della media del tasso di crescita del PIL nominale registrato nei primi otto anni di vita del titolo, con un minimo dello 0,4% del capitale investito, fino ad un massimo dell’1,2%. Alla scadenza finale (dopo i successivi quattro anni), agli investitori che avranno continuato a detenere il titolo senza soluzione di continuità dall’emissione fino alla scadenza, verrà corrisposto un premio finale che includerà due componenti: la prima pari al restante 60% della media del tasso di crescita del PIL registrato nei primi otto anni di vita del titolo, con un minimo dello 0,6% fino ad un massimo dell’1,8%; la seconda pari al 100% della media del tasso di crescita del PIL registrato dal nono al dodicesimo anno, con un minimo dell’1% ed un massimo del 3% del capitale investito.