BSI: Svizzera chiude banca più antica del Ticino per riciclaggio

25 Maggio 2016, di Daniele Chicca

Una delle banche storiche della Svizzera, la BSI chiude i battenti. Gli scandali su episodi di truffe e riciclaggio di denaro sporco hanno spinto le autorità di controllo dei mercati del paese elvetico (Finma) a stabilire la fine delle attività dell’istituto ticinese entro un anno.

La banca più antica del Canton Ticino, la BSI, è rea di aver violato le disposizioni in materia di riciclaggio di denaro. La banca della Svizzera italiana sarà rilevata dal fondo Efg International.