09:38 mercoledì 30 Novembre 2016

Brexit, RBS bocciata agli stress test. Male anche Barclays e Standard Chartered

I rischi legati alla Brexit e all’esito delle elezioni presidenziali statunitensi aprono prospettive difficili per il sistema finanziario britannico. A dirlo è la banca centrale nazionale. RBS è la banca messa peggio di tutte, essendo stata bocciata agli stress test condotti dalla Banca d’Inghilterra, che hanno evidenziato problemi anche per gli altri due colossi del sistema bancario britannico, Barclays e Standard Chartered. Per questi ultimi, sebbene non siano richiesti immediati piani di rafforzamento patrimoniale, è stata riscontrata una “inadeguatezza di capitale”.

RBS, si legge nello statement della banca centrale “ha già aggiornato le sue previsioni di investimento in modo da considerare ulteriori operazioni di rafforzamento del capitale e il piano presentato è stato approvato dall’istituto centrale”. Tra le altre cose RBS prevede lo smaltimento dei crediti personali e commerciali, un taglio dei costi più incisivo di quanto annunciato in precedenza e la riduzione degli asset ponderati per il rischio. Con gli stress test la Banca d’Inghilterra ha sondato lo stato patrimoniale dei sette principali istituti di credito del paese, per conoscere la loro solidità di capitale dopo la Brexit.

Breaking news

13/06 · 17:40
Piazza Affari maglia nera in Europa con un ribasso di oltre il 2%

Chiusura in calo per le borse europee e per Piazza Affari. I prezzi alla produzione Usa sorprendono al ribasso all’indomani della Fed

13/06 · 17:25
Pil, la stima della Banca d’Italia: crescita economica più debole per il biennio 2025-26

La Banca d’Italia prevede una crescita economica più debole per il biennio 2025-26 a causa di tassi di interesse lievemente più elevati. Il PIL aumenterà dello 0,6% nel 2024, dello 0,9% nel 2025 e dell’1,1% nel 2026. L’inflazione sarà pari all’1,1% nel 2024 e a poco più dell’1,5% nel biennio successivo.

13/06 · 16:51
Avvio contrastato a Wall Street: Dow Jones in calo, S&P 500 apre a +0,28%

L’apertura di Wall Street è stata influenzata da nuovi dati sull’inflazione e dalla decisione della Federal Reserve di mantenere invariati i tassi d’interesse. Ecco un’analisi dettagliata dei movimenti di mercato e delle previsioni future.

13/06 · 14:41
Coca Cola annuncia l’investimento di 70 milioni di euro in Italia

Coca-Cola Hbc Italia ha annunciato un investimento di oltre 70 milioni di euro per il 2024, destinato a migliorare le fabbriche e la catena del valore. Parte di questi fondi sarà utilizzata per l’acquisto di strumenti di vendita eco-friendly e per innovazioni in ambiti come la salute e la sicurezza.

Leggi tutti