Brexit: periodo di transizione necessario per banche UK ed UE

9 Agosto 2017, di Alessandra Caparello

LONDRA (WSI) – Un periodo di transizione dopo l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea permetterà alle banche di introdurre modifiche adeguate questo perché la Brexit è un rischio per la stabilità finanziaria.

A dirlo la Banca d’Inghilterra la cui autorità di regolamentazione prudenziale (PRA) è stata chiamata ad affrontare le conseguenze della Brexit sulle banche e gli assicuratori.