Brexit, Johnson esclude rinvii sul trade deal: sterlina in caduta

17 Dicembre 2019, di Alberto Battaglia

La sterlina è in ribasso dell’1,45% sull’euro in questo momento. Pesa sul prezzo della moneta britannica l’ipotesi che il periodo di transizione successivo alla Brexit, prevista il 31 gennaio 2020 non potrà essere rinnovato dopo il suo esaurimento “naturale” a fine anno. Lo ha fatto sapere il premier Johnson che vorrebbe modificare la legge britannica sul recesso dall’Ue, in modo tale da chiudere i negoziati sul trattato commerciale Ue-Uk entro il 2020. Secondo quanto aveva affermato il commissario al Commercio Ue, Phil Hogan, questa finestra temporale difficilmente basterà a concludere un accordo tale da rendere fluidi gli scambi al termine del periodo di transizione.