Brexit: “Ecco cosa aspettarsi dai negoziati tra UK e UE”

30 Giugno 2016, di Alessandra Caparello

LONDRA (WSI) – Cosa aspettarsi dai negoziati in corso tra l’Unione europea e il regno Unito nel dopo Brexit? A dircelo è Craig Erlam, analista senior di mercato di Oanda.

 

“Il Regno Unito dopo giovedì (ndr: 23 giugno con il referendum sulla Brexit) è al centro delle discussioni, mentre le candidature alla guida del Partito conservatore dopo le dimissioni di David Cameron continuano a crescere e si rimane nell’attesa di sentire le parole di Mark Carney, governatore della Banca d’Inghilterra.

Particolare attenzione sarà dedicata alla leadership dei prossimi mesi con il nuovo primo ministro che avrà l’arduo compito di gestire i negoziati per l’uscita del Regno Unito dall’ue. (…) Anche se sembra essersi calmato il panico iniziale post-Brexit, l’incertezza resta enorme e potrebbe continuare a pesare sul ‘sentiment’ per un bel pò (…) Fino a quando l’articolo 50 del Trattato Ue non sarà attivato, rimane una possibilità, anche se piccola, che nuovi negoziati e persino un altro referendum possano avere luogo”.