Brent resta sopra soglia 81$ post Opec+: ecco le ultime dal meeting mensile

5 Ottobre 2021, di Redazione Wall Street Italia

All’indomani delle decisioni della riunione mensile dell’Opec+ il Brent si mantiene sopra quota 81 dollari al barile (il Brent non infrangeva la soglia degli 80 dollari dal settembre 2018), mentre il Wti sale e si muove poco sotto la soglia dei 78 dollari (massimi dal 2014). Ieri, al termine del meeting, L’Opec+ ha deciso che a novembre aumenterà la produzione di greggio di 400mila barili al giorno.

“Il mercato era preoccupato per un aumento maggiore della produzione per il prossimo mese a causa della crisi energetica in corso in Asia ed Europa – segnalano gli economisti di ING -. L’Opec+ ha deciso di continuare con l’accordo esistente per ora, sulla base degli attuali fondamentali del mercato petrolifero e del consensus sulle prospettive petrolifere”. Una delle ragioni principali che possa spiegare la linea d’azione dell’Opec+ potrebbe essere che “i prezzi del petrolio greggio non sono aumentati tanto quanto il gas naturale negli ultimi mesi”. Secondo ING, l’aumento della produzione in questo frangente potrebbe non essere utile per bilanciare il mercato petrolifero e potrebbe pesare sui prezzi dell’oro nell’immediato. La prossima riunione dell’Opec+ è prevista per il prossimo 4 novembre quando deciderà i livelli per dicembre.