Brembo, accelera domanda di freni: stracciate le stime nel trimestre

28 Luglio 2016, di Daniele Chicca

Risultati da record nel secondo trimestre per Brembo: il gruppo specializzato negli impianti di frenata di auto e moto ha battuto nettamente le previsioni, con una crescita dei ricavi dell’11,2% e un aumento dell’Ebitda del 30,9%. L’utile netto è stato pari a 127,1 milioni nel primo semestre, il 42,8% in più rispetto agli 89 milioni visti l’anno prima, e 66,7 milioni nel secondo trimestre. Unica nota dolente nel periodo è stata l’aumento dell’indebitamento a 259,4 milioni.

I titoli vengono premiati dal mercato, con un rialzo dell’1% circa sopra 51,70 euro, contro la tendenza generale di Borsa che a Milano è molto negativa oggi. Quanto alle previsioni future, la società ha sottolineato come il portafoglio ordini faccia pensare a una buona crescita del fatturato anche per la parte restante dell’anno.