Brasile: Senato approva impeachment, presidente Rousseff sospesa

12 Maggio 2016, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) – Svolta del Brasile, con il Senato che ha votato a favore dell’impeachment per Dilma Rousseff, che sarà ora processata per aver violato le regole del budget. I voti favorevoli sono stati 55 contro 22.

La sospensione pone fine a 13 anni di governo del Partito dei Lavoratori, in Brasile. A sostituire Rousseff, nel corso del processo, sarà il vicepresidente Michel Temer.

Rousseff, al potere dal 2011, ha assistito a un vero e proprio collasso della sua popolarità a causa della peggiore recessione che il paese ha subito dagli anni Trenta, e anche per lo scandalo dell’azienda petrolifera statale, Petrobras.

L’economia del Brasile è considerata la peggiore tra i paesi emergenti, e gli oppositori hanno accusato Rousseff di aver preso decisioni all’insegna del populismo che hanno provocato un balzo dell’inflazione e della disoccupazione.