Brasile, cantonata della banca centrale. Inflazione boom al 10,84%

23 Febbraio 2016, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) – Accelera l’inflazione in Brasile, proprio dopo che la banca centrale del paese si è astenuta dall’alzare i tassi di interesse nel suo ultimo meeting.

Nel mese terminato alla metà di febbraio, l’inflazione su base annua, misurata dall’indice IPCA-15 è balzata al massimo dal novembre del 2003, attestandosi al 10,84%, rispetto al 10,74% precedente. In media, 31 analisti avevano stimato un lieve calo dell’inflazione, al 10,73%.

Su base mensile, l’inflazione è salita all’1,42%, rispetto allo 0,92% precedente, e contro un outlook che in media era per un incremento dell’1,32%. I componenti della banca centrale avevano ripetuto negli ultimi giorni di credere in un indebolimento del trend dei prezzi, causa la recessione che ha messo KO l’economia del paese.