Bpm e Pop Milano: piano di fusione presentato dai CEO a Bankitalia

24 Febbraio 2016, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Attesi oggi alla banca d’Italia gli ad di banco Popolare di Milano e di Bpm in merito al progetto di fusione tanto atteso.

Anche la Bce dovrebbe a breve dare il suo via libera al progetto in merito alla governance della fusione che prevede 19 nuovi posti di lavoro, di cui 9 espressione di Verona, 7 di Milano e 3 indipendenti. Inoltre l’ad Castagna manterrebbe il suo ruolo mentre Saviotti sarebbe presidente del comitato esecutivo.

Esclusa la necessità di un aumento di capitale post-fusione mentre si prevedono cessioni nei prossimi due mesi dei crediti deteriorati.