Bper, dopo fusione con Unipol salgono a 12 le direzioni regionali

22 Gennaio 2020, di Alberto Battaglia

Bper Banca, completata la fusione di Unipol Banca, ha approvato il piano di revisione revisione del modello organizzativo, con la creazione di dodici Direzioni regionali sulla Penisola in sostituzione delle precedenti dieci Direzioni territoriali. “L’obiettivo”, scrive la società, “è consolidare il radicamento e migliorare la qualità ed efficacia dei servizi, attualmente erogati da 958 filiali situate in 19 regioni”.

“Il nuovo assetto – dichiara l’Amministratore delegato di Bper Banca Alessandro Vandelli – focalizza maggiormente l’attività della rete in un contesto di piena continuità con i valori e le modalità operative che ci caratterizzano. Le Direzioni regionali sono l’anello di congiunzione indispensabile tra le strutture centrali e i territori, che beneficiano di competenze elevate e di opportunità ancora migliori. Anche grazie a questo passaggio importante possiamo guardare con fiducia alle prossime sfide da affrontare per l’ulteriore crescita della Banca”.