Borse: Wall Street tenta di fermare la fusione tra Londra e Francoforte

1 Marzo 2016, di Alessandra Caparello

LONDRA (WSI) – Dopo il 2001 e il 2004, potrebbe esserci un terzo tentativo per far nascere un colosso da 25 miliardi di euro dalla fusione tra la borsa di Londra, il London Stock Exchange e quella di Francoforte, il Deutsche Boerse, una notizia che scatena le reazioni di altre piazze tra cui Wall Street.

L’Intercontinental Exchange, la holding di Atlanta che controlla la Borsa di New York (Nyse) starebbe preparando una controfferta su Londra e avrebbe già dato mandato agli advisor, tra cui Morgan Stanley. Obiettivo è costringerebbe Deutsche Boerse ad aumentare la sua offerta sul gruppo Lse, di cui fa parte anche Piazza Affari.

Insomma, la fusione tra Londra e Francoforte, già tentata due volte nel 2001 e il 2004, potrebbe ancora una volta saltare, ma i giochi però non sono chiusi, visto che Deutsche Boerse si è data tempo per formalizzare l’offerta su Londra fino al 22 marzo.