Borse europee, segni meno in avvio: dati Cina e trimestrali sotto la lente

18 Ottobre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Debolezza in avvio di contrattazioni per le principali Borse europee, dopo le recenti positive performance. Nei primi minuti di scambi fioccano i segni negativi, con l’indice Dax che indietreggia dello 0,5% e il Ftse 100 che cede lo 0,2%. Giù anche il Cac40 che perde lo 0,57 per cento.

Gli investitori guardano ai dati in arrivo dalla Cina, in particolare al prodotto interno lordo (Pil). Nel terzo trimestre dell’anno, il Pil cinese è salito del 4,9% su base annua, meno della crescita pari a +5,2% attesa dagli analisti. Su base trimestrale, il Pil della Cina è avanzato dello 0,2%, meno del +0,5% stimato dal consensus e contro il precedente aumento dell’1,3%. A livello macro occhi puntati nel pomeriggio sugli Usa per l’uscita della produzione industriale di settembre e per l’indice di fiducia dei costruttori.

Un altro tema di rilievo sui mercati globali resta la stagione degli utili a Wall Street, dopo un inizio più forte del previsto la scorsa settimana. In particolare, l’attenzione si concentrerà su alcune trimestrali Usa, tra cui quella di Netflix e Johnson & Johnson ma anche su quella di Tesla, Verizon e IBM.