Borse europee ringraziano Draghi, chiusura in rialzo

12 Settembre 2019, di Mariangela Tessa

Le Borse europee festeggiano le nuove misure espansive annunciate oggi dalla BCE, che ha deciso di riavviare il Quantitative Easing a partire dal mese di novembre. Inoltre è stato varato un nuovo taglio dei tassi di interesse sui depositi di 10 punti base e sulle operazioni di rifinanziamento.

Milano amplia la performance positiva dello 0,88% e chiude a 22.083,17 punti. Scende lo spread, raggiungendo +139 punti base, con un deciso calo di 16 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni che si posiziona allo 0,83%.

Tra i listini europei Francoforte evidenzia un incremento dello 0,41%. Incolore Londra, che non registra variazioni significative, rispetto alla seduta precedente. Bilancio positivo per Parigi, che vanta un progresso dello 0,44%.

Sul mercato dei cambi, l’euro/dollaro prosegue gli scambi con un guadagno frazionale dello 0,34%, dopo che la moneta unica è scesa sotto quota 1,10 dollari in scia alle decisioni della BCE.