Borse europee prendono fiato, dopo il rally della vigilia

17 Novembre 2020, di Mariangela Tessa

Avvio poco mosso per le Borse europee dopo il balzo di ieri legato al nuovo effetto vaccino. Questa volta è toccato all’americana Moderna annunciare la scoperta che ha fatto volare Wall Street ai massimi storici (Dow Jones a un soffio da 30mila punti) e Tokyo al record da 30 anni. La speranza è che i nuovi vaccini, uniti ai segnali di stabilizzazione della pandemia in alcuni Paesi europei, diano nuovo vigore all’economia.

In avvio Milano segna +0,4% consolidando i massimi da inizio marzo, mentre Parigi e Francoforte sono contrastate.

Cala ancora lo spread, che scende sotto 114 punti mentre prosegue il rally del petrolio con il Brent a 44 dollari (+0,4%):