Borse europee partono in rosso, a Milano giù Unicredit su rumors uscita Mustier

21 Febbraio 2020, di Mariangela Tessa

Avvio di seduta in calo per le Borse europee, sulle quali prevalgono i timori per la diffusione del coronavirus. A Londra l’indice Ftse 100 cede lo 0,62% a 7.390 punti, a Parigi il Cac 40 arretra dello 0,45% a 6.035 punti mentre a Francoforte il Dax perde lo 0,4% a 13.609 punti. Piazza Affari scivola dello 0,87%.

Giù di circa un punto percentuale il prezzo del barile di petrolio: il Brent è trattato sotto quota 59 dollari nella consegna aprile, a 58,7, il Wti aprile a 53,4 dollari. A Milano petroliferi e banche tra i più penalizzati: Tenaris cede il 2,7%, Saipem l’1,7% nell’industria oil, Unicredit ancora giù (-2,4%) dopo le indiscrezioni sulla possibile uscita del ceo Mustier che sarebbe in contatto con Hsbc per diventare il nuovo numero uno dell’istituto inglese.