Borse europee: partenza negativa. Preoccupa inflazione

19 Maggio 2021, di Mariangela Tessa

Apertura difficile per le Borse europee con passivi attorno all’1% per Milano, Parigi e Francoforte. Pesano la chiusura negativa di ieri a Wall Street (future Usa ancora in rosso) e soprattutto le preoccupazioni degli operatori per la fiammata dell’inflazione, che potrebbe influenzare le politiche ultra espansive delle banche centrali.
Technogym non riesce a far prezzo (-9%) dopo che il suo patron Nerio Alessandri ha ceduto il 6% con una procedura accelerata.
Sul mercato valutario, l’euro sale ancora sul dollaro e si attesta a 1,224 (da 1,2214).
Crolla invece il Bitcoin, giù del 13% a 39mila dollari dopo che anche dalla Cina è arrivato uno stop alle transazioni in criptovalute.