Borse europee: partenza in calo, male anche Milano. Dollaro superstar

14 Luglio 2021, di Mariangela Tessa

Dopo la giornata fiacca di ieri le Borse europee si preparano a un’altra seduta in sordina. In avvio l’indice inglese Ftse 100 cede lo 0,4%, mentre il Dax di Francoforte e il Cac40 di Parigi indietreggiano rispettivamente dello 0,24% e dello 0,3 per cento.

Male anche Milano: il Ftse Mib a 25.112,85 punti (-0,15%).
La stagione delle trimestrali Usa è iniziata molto bene (ieri i dati boom di Jp Morgan e Goldman Sachs, oggi attese Bank of America, Citigroup, Wells Fargo e Blackrock) ma l’attenzione degli investitori è rivolta anche all’inflazione americana, nuovamente sopra le attese e ai massimi dal 2008. Così il dollaro questa mattina viaggia sotto quota 1,18 euro e riavvicina i massimi da fine marzo contro la moneta unica.

I future dei listini Ue prevedono un’apertura in leggero ribasso dello 0,2%-0,3% per tutte le principali piazze continentali.
Il greggio cede lo 0,1% con il Brent a 76,39 dollari dopo che ieri ha toccato i massimi dal 2018; attesa oggi per le scorte settimanali Usa.