Borse europee in rosso, pesano i timori per l’inflazione in attesa delle nuova tornata di conti

12 Ottobre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Le Borse europee in territorio negativo. Nei primi minuti di contrattazione l’indice Eurostoxx 50 cede l’1,2%. A Francoforte il Dax perde l’1,1%, così come il Cac40 a Parigi, e a Londra l’indice Ftse100 scivola dello 0,9%. Sui mercati persistono le preoccupazioni sull’inflazione in attesa dell’inizio della nuova stagione delle trimestrali societarie (domani con i conti di JP Morgan).

Con i prezzi del petrolio ancora vicino ai loro massimi recenti, crescono i timori di una prolungata impennata inflazionistica che costringerebbe le principali banche centrali a inasprire prematuramente la loro politica monetaria.

Continuano a pesare sul sentiment del mercato anche le battute d’arresto del colosso immobiliare cinese Evergrande: secondo diverse fonti, diversi creditori del gruppo non avrebbero ricevuto gli interessi su un prestito obbligazionario in scadenza lunedì.

In questo contesto si attendono con apprensione i risultati trimestrali e soprattutto le previsioni per i prossimi mesi. Sarà la banca JP Morgan ad aprire domani la stagione dei conti Oltreoceano. Secondo i dati IBES-Refinitiv, il mercato scommette su un aumento del 29,6% anno su anno dei profitti per le aziende facenti parte dell’S&P500 nel periodo luglio-settembre.