Borse europee in rosso, ma a Wall Street Dow Jones punta quota 22mila

2 Agosto 2017, di Daniele Chicca

I principali mercati azionari europei scambiano in rosso nel primo pomeriggio a metà settimana. Il paniere inglese FTSE 100, penalizzato dalla sterlina forte e dall’impatto negativo della discesa del petrolio dai massimi plurimensili di $52,93 (contratto Brent) sul settore minerario, sta estendendo le perdite iniziali e 29 punti (-0,4%) a quota 7.395.

Il Dax tedesco lascia sul campo lo 0,3% a quota 12.213, il Cac francese perde lo 0,1% a 5.121 punti, il listino italiano Ftse MIB scende dello 0,2% in area 21580, l’Ibex spagnolo fa -0,5% a 10.534 punti mentre l’indice paneuropeo EuroStoxx 600 scivola dello 0,2% in area 379. Gli investitori rialzisti sperano che l’avvio che a giudicare dall’andamento dei future Usa si profila positivo a Wall Street possa risollevare le sorti della seduta anche in Europa. Il Dow Jones dovrebbe riuscire a superare per la prima volta nella storia la soglia dei 22 mila punti.