Borse europee in flessione, dopo stime Pil Ue. In calo futures Usa

7 Luglio 2020, di Mariangela Tessa

Le Borse europee sono in generale flessione a metà seduta dopo l’aggiornamento delle stime per l’economia dell’eurozona pubblicato dalla Commissione Ue che vede un -8,7% nel 2020 per l’area e addirittura -11,2% per l’Italia.

Fa eccezione invece Piazza Affari (piatto il Ftse Mib) che si mantiene in equilibrio nonostante l’allarme Ue sull’andamento dell’economia. Londra è la peggiore (-1,2%), giù dell’1,1% circa Parigi e Francofore.

Negativi i  futures Usa dopo cinque rialzi di fila delle piazze azionarie Usa.

Sul mercato valutario, l’euro torna a scendere sotto 1,13 dollari e scambia a 1,1284. Petrolio in flessione di oltre un punto percentuale con il Wti agosto a 40, 05 dollari al barile e il Brent settembre a 42,6 dollari al barile.