Borse asiatiche miste: Tokyo in rosso, dopo dato PIl

17 Febbraio 2020, di Mariangela Tessa

Seduta a più velocità per le Borse asiatiche. L’indice Nikkei della borsa di Tokyo ha terminato in calo dello 0,69% a 23.523,24 punti mentre il più ampio Topix è sceso dello 0,65% a 1.101,37 punti. Pesano i dati sul Pil del quarto trimestre, che ha segnato la peggiore contrazione in sei anni, a causa della flessione per la spesa per consumi e i fenomeni avversi del maltempo.

Segno più per le borse cinesi, con Shanghai che sale dell’1,97% e Shenzhen del 2,56%. Giù Taiwan -0,44% mentre Seul guadagna lo 0,42%.

Prevalentemente positive le altre piazze asiatiche che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, con Hong Kong che mostra un rialzo dello 0,64%, così come Singapore +0,16%, Bangkok +0,40% e Jakarta +0,03%. Kuala Lumpur lima lo 0,08%.

Altrove, debole la borsa di Mumbay (-0,06%) e quella di Sydney (-0,08%).