Borse asiatiche in profondo rosso: a Tokyo il Nikkei perde oltre il 3%

28 Febbraio 2020, di Mariangela Tessa

La paura di un’accelerata della diffusione dell’epidemia di coronavirus ha effetti anche sulle Borse asiatiche. Nuova forte correzione per la Borsa di Tokyo, che cede ulteriore terreno al termine della sessione con gli investitori sempre più allarmati per un’espansione su scala globale del coronavirus, e dopo il maggior calo giornaliero di sempre registrato a Wall Street. L’indice di riferimento Nikkei arretra del 3,48% a quota 21.184,77, con una perdita di oltre 760 punti.

Pesanti le perdite anche per gli altri listini asiatici. Shanghai il 3,36% e Hong Kong il 2,77%. Pesante anche Seul (-3,35%), dopo che la Corea del Sud ha riportato oggi altri 256 casi di infezione, fino al totale di 2.022, mentre le vittime restano 13. Male anche Singapore, a -2,83%, e Shenzhen, a -4,07%.