Borsa Shanghai, torna l’ottimismo. Chiusura ai massimi da otto mesi

7 Gennaio 2020, di Mariangela Tessa

La Borsa di Shanghai ha terminato la sessione di oggi a massimi di oltre otto mesi, riprendendo un rally innescato dalle speranze di prospettive commerciali più confortanti e da un maggiore sostegno in tema di politica monetaria.

L’indice Shanghai Composite ha archiviato la sessione in rialzo dello 0,69% a 3.104,80, chiusura più alta dal 25 aprile 2019.

L’indice CSI300 blue chip ha a sua volta guadagnato lo 0,75%, chiusura più alta dal 5 febbraio 2018.

“Vi è una maggiore possibilità che gli attriti commerciali tra Cina e Stati Uniti si allentino quest’anno, il che contribuirà a ripristinare la fiducia del mercato e a rilanciare gli investimenti”, si legge in una nota degli analisti di Fidelity.

Secondo quanto riferiscono media locali cinesi, citando il funzionario all’agricoltura Han Jun, la Cina non aumenterà le sue quote annuali d’importazione su mais, grano e riso per far fronte ai maggiori acquisti di beni agricoli dagli Usa, previsti nell’accordo di fase uno.